Riparazione della cuffia dei rotatori

  • La cuffia dei rotatori è composta di cinque tendini (anteriore a quella posteriore):

    • sottoscapolare
    • bicipite lungo
    • supraspinatus
    • infraspinatus
    • piccolo rotondo

    Questi muscoli inseriscono sulla scapola e si fondono per formare un massetto muscolo-tendineo solo “pettinare” la testa dell’omero e inserire sui tubercoli (grande tuberosità e minore tuberosità). Si passa sotto un arco di osso-legamento formato dall’acromion, la clavicola e il legamento coraco-acromiale.

    A – tendiniti 


  • Musculotendinous cuff repair

coiffe-rotateur-chirurgie-epaule

Questi possono degenerare con l’età. Questa degenerazione inizia solitamente nella loro parte più fragile è l’inserimento del supraspinatus sulla grande tuberosità. Può essere guidato da diversi fattori, come gli sport professionali o iper-uso (stuccatore, pittore, corpo) o da fattori anatomici tra cui l’aggressione da parte l’arco acromiale ancora chiamato conflitto subacromiale. Questa condizione è comune dopo i 40 anni.
Il dolore può verificarsi dopo l’esercizio e gradualmente diventare permanente, spesso associata a dolore durante la notte.

L’esame clinico guiderà la diagnosi. Esso sarà integrato da radiografie che consentono di specificare l’importanza del becco subacromiale ed eventualmente un’ecografia che darà una breve valutazione dello stato della cuffia dei rotatori. L’esame clinico cercherà indicazioni per uno lesione della cuffia dei rotatori.

Il trattamento medico prevede una o due iniezioni di corticosteroidi nella borsa subacromiale associata con adeguata riabilitazione.

In caso di fallimento della terapia medica per diversi mesi, vi è il problema di un possibile intervento da effettuare in artroscopia. La valutazione sarà completata da artro al fine di rimuovere formalmente una lacerazione della cuffia dei rotatori.

Il principio di intervento è quello di stabilizzare una rottura parziale e di “aumentare il massimale” di rifilatura alcuni dei acromion (acromioplastica anteriore inferiore). Sarà eseguita sotto controllo artroscopico con una fresa. Questo movimento può essere eseguito in anestesia locale o generale (o una combinazione di entrambi). La procedura dura circa 30 minuti e richiede due giorni di ricovero. Nessun messaggio operatorio immobilizzazione. La riabilitazione deve essere regolare.

B – Rottura della Cuffia dei Rotatori

rupture-coifffe-rotateurs-chirurgie-épaule

Questa progressiva usura dell’estremità distale dei tendini della cuffia dei rotatori può gradualmente portare ad una rottura completa provocando dolore e perdita di forza.

 

Oltre a segni di conflitto subacromiale, esame clinico metterà in evidenza le indicazioni per una rottura della cuffia dei rotatori. ArtroTAC o artro-RM confermano questa diagnosi.

La decisione di operare è fatta in base alla dimensione della rottura, l’età del paziente e soprattutto la sua età fisiologica e livello di attività. La riparazione di questa pausa sarà più facile e dare risultati migliori e meno recidiva, se la rottura non è troppo grande, con corpo muscolare con poca degenerazione grassa.

La riparazione sarà effettuata in artroscopia e richiede una degenza di 48 ore. Ancore riassorbibili, vettori figlio sutura, sono implementate nella tuberosità. Il chirurgo con il figlio a fare il reinserimento dopo rinfrescare la zona d’inserimento. Questa riparazione è completata da un acromioplastica antero-inferiore come prima.

Rotator cuff repair

Rotator cuff repair

L’arto superiore è immobilizzata per sei settimane con un collare o un rapimento gilet corpo basato sull’importanza del fallimento. Il paziente continua a funzionare regolarmente gamma passiva riabilitazione del movimento senza restrizioni. L’intero lavoro attivo sarà consentito dopo la sesta settimana post-operatoria.

Inoltre esistono queste interruzioni progressiva comparsa degenerativa chiamata rotture traumatiche pure il paziente senza storia dolorosa, ha subito un grave infortunio alla spalla. Queste rotture traumatiche che si verificano su una mossa tendine sano e flessibile rapidamente a un restringimento significativo rendendo la riparazione può essere molto difficile. Essi devono essere curati facilmente e riparati appena possibile, specialmente in pazienti giovani.

La tua domanda circa la riparazione della cuffia dei rotatori

Qual è la durata del ricovero?

48 ore

Che tipo di anestesia?

Un anestesia regionale (interscalenico blocco) sarà effettuata sotto guida ecografica dall’anestesista prima dell’intervento chirurgico per garantire analgesia intra e postoperatoria. Esso sarà integrato da una leggera anestesia generale.

Quali sono gli immediato post-operatorio ?

L’arto superiore è immobilizzata per sei settimane con un corpo collare o rapimento in bose e l’importanza della retrazione della rottura. Un ritorno alla vita normale “di base” non può essere considerato fino a quando non prima di otto settimane dall’intervento. La riabilitazione deve essere iniziato al più presto possibile ed eseguito regolarmente.

Le complicanze sono loro possibili ?

Ematomi e infezioni possono verificarsi a seguito dell’intervento. Rigidità della riabilitazione articolare o ritardata è possibile, soprattutto se il paziente presenta nella suite capsulite adesiva. Iterativo cuffia dei rotatori piccola dimensione può verificarsi anche più frequentemente di rottura e degenerazione del tendine è stato significativo in fase preoperatoria.